In testa al corteo… la CONSAPEVOLEZZA

Modena. Primo aprile 2017. Manifestazione e convegno sulla libertà di scelta vaccinale organizzati dall’Associazione RIPRENDIAMOCI IL PIANETA.

Oltre ogni discorso, oltre ogni emozione…sento di voler rinnovare il più commosso dei miei “GRAZIE”. Ed è un grazie che invio a tutti coloro che ieri c’erano. Gli uni per gli altri, a sfilare pacificamente, col sorriso e con la determinazione di chi vuole cambiare le cose, partendo dalla CONSAPEVOLEZZA. In prima fila…I bambini. Ce n’erano tantissimi. E noi eravamo lì soprattutto per loro!!!

Oltre 500 persone lungo le vie modenesi. 350 a stra-riempire il teatro che ci ha ospitati durante il convegno. In più occasioni mi è stato difficile contenere la forte commozione, non potendo dimenticare che io ero lì in veste di madre di bimbo danneggiato da vaccino. Ho potuto sentire scorrermi sottopelle l’energia e la vitalità di un folto numero di persone riunite nell’impegno  concreto di mantenere intatti ed inalterati i propri diritti. Non a parole, non a suon di “mi piace”, ma con la presenza. Anima e corpo. Andando così ben oltre gli inutili e rassegnati “non posso fare nulla per cambiare questo mondo”. Spegnendo i televisori. Indossando scarpe e zaini e scendendo in strada. Pacificamente. Ma con la forza ed il coraggio che solo la consapevolezza può donare. 

Per quel che mi riguarda l’emozione è raddoppiata nel momento in cui, come previsto dalla scaletta, ho condiviso il palco con Massimo Rodolfi presidente dell’associazione​ RIP, Alessandro Lippo, il Dott. Massimo Pietrangeli​, il Dott.Dario Miedico ed Ana Demian. Parlare dinanzi a 350 persone ha richiesto non poco coraggio, ma ho avvertito nei presenti una partecipazione talmente sincera e rispettosa da mettermi nella condizione di poter essere semplicemente me stessa. Senza alcun tipo di forzatura o di tensione. È stato come parlare a degli amici veri. Amici spinti dal desiderio sincero di ascoltare la storia della mia famiglia. Ero lì. In mezzo a loro e per loro. E loro erano lì anche per me. Per farmi capire che non sono sola e che posso godere dell’affetto di innumerevoli compagni di viaggio. 

Questa mattina, due aprile, saluto Modena per tornare dalla mia famiglia, che tanto avrei voluto avere al mio fianco ieri. Porto ai miei figli ed a mio marito tutti gli abbracci che mi avete generosamente donato. E vi custodisco tutti nel cuore… nella speranza di rivedervi presto. 

Di nuovo…GRAZIE. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...