I giornalisti (impreparati) e le loro comode poltrone.

Schermata 2016-06-29 alle 14.21.23

Notizia fresca fresca… e notizia che viene abilmente manipolata dal giornalista di turno il quale, pur di mantenere invariata la sua posizione di prestigio all’interno di un’altrettanto prestigiosa testata, va persino contro alla sua etica professionale, la quale prevede che un giornalista degno di essere definito tale dovrebbe fornire le notizie basandosi sui fatti accuratamente verificati, mettendo da parte le proprie opinioni personali ed i favoritismi di ogni sorta.

Anche la Repubblica quindi si mostra per quella che è. Una serva del potere. E nulla più. Piegandosi al volere delle alte sfere diffama anche un giudice il quale, al contrario di molti altri suoi colleghi, ha finalmente esercitato la sua professione con serietà e cognizione di causa.

Ovviamente poi, una schiera di accoliti impreparati sull’argomento, sono sempre pronti ad applaudire all’ennesimo caso di disinformazione. Leggete fra i commenti del link allegato.

 

http://www.repubblica.it/cronaca/2016/06/27/news/titolo_non_esportato_da_hermes_-_id_articolo_3837413-142888134/?ref=drnh19-2&refresh_ce

 

Annunci

NON VIVO IN UNA BOLLA @ Libreria TROVATEMPO

Ciao amici lettori,

si pensa che alla quarta presentazione del proprio libro l’emozione sia facile da contenere. Che il periodo di “rodaggio” sia stato brillantemente superato e che quindi affrontare un nuovo pubblico in una nuova location non possa lasciar più spazio alle farfalle svolazzanti nello stomaco.

Ebbene non è così. Soprattutto in virtù del fatto che domani, 3 giugno, alle ore 20.30, presenterò NON VIVO IN UNA BOLLA nella suggestiva cornice della Libreria Trovatempo di Codroipo (Udine), ospite della splendida proprietaria Daniela Baldin e di suo marito Mauro Ottogalli, presidente del Comilva FVG.

Una serata davvero IN FAMIGLIA, quella di domani. Una famiglia tutta impegnata alla diffusione dell’informazione con la I maiuscola. Una famiglia, in particolare quella di Mauro Ottogalli, impegnata da anni a far emergere la verità sui reali rischi dell’attuale pratica vaccinale. Una famiglia che accoglie a braccia aperte tutti quei genitori che vivono sulla propria pelle il dramma di un figlio danneggiato dalla Sanità. Una famiglia per le famiglie, ed io sono ben fiera di farne parte, anche se avrei voluto conoscerla in circostanze più felici.

A domani e felice giornata a tutti voi!

locandina trovatempo