Imparare l’inglese…cantando!

 

PERCHE’ IMPARARE UNA LINGUA STRANIERA CANTANDO E SVOLGENDO ATTIVITA’ ARTISTICHE?
Perché è il modo più semplice ed efficace, ma soprattutto divertente, per assimilare informazioni, che poi rimarranno nel nostro bagaglio culturale per sempre. Ed essendo i bimbi estremamente curiosi e naturalmente predisposti all’apprendimento, prima si comincerà a proporre loro una seconda lingua da imparare (in questo caso l’inglese) e più dimistichezza e scioltezza avranno con essa.
THE ENGLISH TRAIN di “Da Zero a 100’anni” non propone delle lezioni di inglese con il classico (e noioso) approccio frontale, durante il quale l’insegnante parla (spesso con una pronuncia discutibile…fatemelo dire…) e l’allievo ripete. Tutt’altro…gli incontri si svolgono per lo più in cerchio (di modo che tutti possano osservare tutti…e tutti possano imparare da tutti) per apprendere canzoni e svolgere attività creative ad esse collegate.
Il coinvolgimento dei cinque sensi inoltre garantisce un coinvolgimento maggiore e più intenso con la “materia” affrontata, e permette ad ogni singolo bambino di assecondare il suo personale approccio all’apprendimento. Esistono infatti i bambini cinestetici (i quali hanno bisogno di muoversi spesso…non chiamateli iperattivi), quelli visivi o uditivi (che necessitano rispettivamente di immagini e stimoli acustici per apprendere in modo efficace). L’insegnante non può non tener conto della natura dei suoi allievi e per questo è molto importante strutturare l’offerta formativa in modo da rispettare le naturali esigenze dei bambini. Con THE ENGLISH TRAIN il bambino può cantare, visualizzare tramite immagini ciò che sta cantando e poi divertirsi a disegnare quanto appreso senza rigidi schemi precostituiti. Ogni incontro inoltre è monotematico e quindi non è strettamente necessario frequentare l’intero percorso proposto.
Gli incontri sono pensati per accogliere bambini dai 3 agli 8 anni di età e questo perché lavorare con una gruppo anagraficamente eterogeneo fornisce spunti e stimoli di inestimabile valore. I bambini più grandi infatti si sentono responsabilizzati ed amano “fare da spalla” all’insegnante per aiutare i più piccini, mentre i partecipanti più giovani trovano nel gruppo diverse figure di riferimento e possono scegliere quella che meglio si sposa con la loro natura. Inoltre, aspetto non trascurabile, ogni bambino ha i suoi tempi personalizzati di apprendimento, che vanno rispettati e mai forzati, ed in un gruppo “misto” ognuno ha la possibilità di imparare con gioia ed in modo molto rilassato, senza dover sempre gestire una stressante competizione che, si sa, non porta mai a buoni risultati.
per info sulle giornate di svolgimento dell’attività federicasanti80@gmail.com
the english train
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...