Bambino coraggio

Bambino coraggio…questo articolo lo dedico proprio a te. Mio grande e supremo maestro.
Non devi schivare granate, né cercare cibo nei cassonetti o sfidare onde notturne su un insicuro gommone.
Eppure anche tu combatti la tua battaglia…e hai molto da insegnare a tutti noi, giorno dopo giorno, sul più profondo e prezioso significato della VITA.
Le tue sfide quotidiane sono silenziose e per questo non destano alcun clamore. Ma nei tuoi occhi, in quei profondissimi oceani di sentimento, si legge il tuo romanzo. Una storia fatta di etichette e di sguardi colmi di ignoranza da parte di chi incrocia il tuo cammino.
Alcuni si fermano ad osservarti e credono tu sia un bel bimbo che ha ingoiato un disco rotto. Ma loro non sanno quanto avresti da raccontare…anche se la parola non ti è amica. Non ancora almeno…
E allora che fai? Dipingi un mondo tanto fantastico quanto surreale. Troppo bello per essere letto e compreso. E voli…voli in alto col tuo pennello…dove non servono parole perché tutto è sentimento. Ed il sentimento non va spiegato né parlato…ma solo sentito. Sottopelle.
Quanto ciechi e sordi siamo tutti noi al tuo cospetto. Piccolo uomo dalle gambe forti che lotti per uscire da quello stesso labirinto in cui sei stato confinato. Per errore umano.
C’è però chi ti stringe la mano aiutandoti a schivare gli ostacoli più pericolosi. Non sei solo.
Il mondo ti è ostile perché non sa relazionarsi con te…e gli uomini ti temono in quanto non hanno il coraggio di guardarti negli occhi. Non riescono, a dirla tutta, ad incrociare lo sguardo con quello di un bambino che li ha già perdonati per i loro macroscopici errori.
Ed ecco la tua grande forza. Quella forza che dinanzi a te spesso mi fa sentire piccina come una seme senz’acqua né luce…né speranza.
Tu sei sempre pronto a raccogliermi…anche se dovrei essere io a sostenerti, e non il contrario, per donarmi il tuo stesso respiro. E poi mi porti a volare in alto con te. Sempre più in alto.
Presto…molto presto…non esisteranno più zavorre ai nostri piedi. E tornerai finalmente da me volteggiando libero e felice come quando sei nato.

– una mamma al suo bambino –

Copyright Federica Santi 2016

image

Annunci

2 pensieri riguardo “Bambino coraggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...