Chi presto comincia…nella vita darà il LA

Cari amici lettori.

Oggi vi parlerò di musica. O meglio, di avvicinamento al mondo della musica. Nello specifico da parte dei bambini.

Mi pare persino strano sostenere di aver “insegnato” musica in tutti questi anni. Col senno di poi ho capito di non aver insegnato nulla. Semmai ho piantato dei semi laddove pre-esisteva un naturale talento nei confronti di questa meravigliosa arte. I frutti non sono tardati ad arrivare. Con mia somma soddisfazione.

Attraverso il primo laboratorio di “Da Zero a 100’anni”, che si terrà il prossimo venerdì, ho deciso di fondere la pittura con accattivanti melodie ed armonie. Avendo lavorato tanti anni coi bambini ho appreso quali siano i veicoli comunicativi non verbali dei quali amano maggiormente avvalersi. L’arte è ovviamente in cima alla lista. Se poi è arte libera al 100%, grazie alla quale viene a decadere ogni timore di sporcare/sporcarsi e non viene richiesto di rimanere dentro a rigidi confini prestabiliti, allora il GIOCO è fatto !!!

In tale contesto…la musica non farà da sottofondo o da sottobosco…ma fungerà da tappeto sonoro. Il che è estremamente diverso. La scelta del repertorio ovviamente non è stata casuale. E ho prestato particolare attenzione a selezionare dei brani particolarmente ricchi dal punto di vista melodico, armonico e ritmico.

Perché? Perché bisogna sfatare il mito, che io percepisco come uno spesso muro, secondo il quale dato che i bambini sono persone in miniatura allora debbono ascoltare musica di basso valore artistico. I bimbi sono in grado di percepire e comprendere l’arte molto meglio di quanto si possa immaginare. Ed in modo istintivo. L’arte infatti loro la SENTONO senza che nessuno glielo insegni. La formazione musicale tecnico/teorica poi è altra faccenda.

Non voglio togliere nulla a lezioni di strumento ed affini. Ma quelle servono ad imparare la tecnica,a leggere gli spartiti. A dare un nome, in sostanza, a tutto ciò che si percepisce già a pelle. E sotto la pelle. Nel cuore e nell’anima.

Durante il laboratorio del 15 gennaio quindi pittura e musica diverranno un’unica forma d’arte. Perfettamente compenetrata l’una nell’altra.

Alcune mamme si sono preoccupate per il fatto che i propri figli, alcuni dei quali al di sotto dei 24 mesi di età, non stanno fermi un secondo e non presterebbero attenzione all’attività proposta. Ma l’intento è proprio questo. Permettere ai bambini, ed ai loro genitori, di esprimersi in LIBERTA’. Parola tanto diffusa, ma raramente vissuta. Se i presenti (adulti inclusi) avranno voglia di danzare per poi buttarsi a terra con le dita immerse nel colore per continuare la loro opera pittorica…ben venga!!!! E poi…altro particolare da sottolineare…NON E’ NECESSARIO CHE I PICCINI STIANO FERMI IMMOBILI affinché possano percepire ciò che accade intorno a loro. Le “antenne ricettive” delle quali sono muniti permette loro di giocare, ballare, disegnare, ed essere perfettamente connessi col mondo circostante. Insomma, per usare un termine molto attuale, i bambini sono meravigliosamente multitasking.

Ahimè la stanza della quale mi avvalgo per i laboratori non è mia, quindi purtroppo non posso concedere uno spazio d’azione illimitato (alias non si possono imbrattare le pareti o il mobilio), ma confido nel fatto di poter disporre, un giorno,  di un open space atto ad accogliere la vostra creatività più sfrenata!

Saranno in grado gli ADULTI, durante i laboratori proposti, di lasciar parlare/danzare/cantare/dipingere il bambino interiore che alberga in loro???

La musica in tal senso verrà in nostro aiuto. In fondo…ci accomuna tutti!!!

Schermata 2016-01-12 alle 07.51.21

 

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Chi presto comincia…nella vita darà il LA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...