L’arte della scrittura…curativa

Jodorowsky parla di atto psicomagico, tramite il quale è possibile liberarsi da energie negative…zavorre emotive…e tutto ciò che risulta essere tossico per la nostra vita.
Ebbene la scrittura è, a mio avviso, un atto psicomagico a tutti gli effetti. Sono certa che in molti annuiranno leggendo questa mia affermazione.
Mentre scrivevo il mio primo libro, così come pure sta accadendo ora durante la stesura del secondo, mi accorgevo di quanto fosse terapeutico abbandonare sulla carta i miei pensieri.
Indipentemente da cosa stessi scrivendo e da quale fosse il soggetto trattato, in “prima linea” c’ero sempre io, con le mie passioni, ma anche con i miei dolori ed il mio vissuto. E scrivendo, sì…proprio scrivendo, ho visto rimarginarsi delle ferite che mai avrei creduto potessero guarire.
In molti di voi tramite e-mail o messaggi mi avete confessato di avere un libro nel cassetto, ma che non vi sentite abbastanza meritevoli e capaci di proseguire nella scrittura dello stesso.
Ma chi l’hai mai detto che dobbiamo divenire tutti scrittori professionisti?
Chi l’ha detto che l’unica finalità dello scrivere debba essere quello di vedere il proprio manoscritto adagiato sugli scaffali di una illustre biblioteca?
C’è chi non si sente a proprio agio nemmeno a tenere in mano una penna, ci sono altri invece che avvertono una magia nascere al solo contatto con essa. Non siamo tutti destinati a divenire dei Pirandello o delle Agatha Christie, ma possediamo comunque il dono di alleggerire le nostre anime anche scrivendo un semplice, ma sentito, pensiero sulla carta per poi lasciarlo volare via.
Non nascondetevi dietro la scusa del tempo. Il tempo può essere il vostro più acerrimo nemico, ma di certo acconsentira’ a rallentare l’andamento delle sue lancette se gli fornirete una valida ragione per farlo.
Chissà quanti talenti si celano in voi…
Liberatevi dalla schiavitù del “chissà cosa penseranno gli altri”. Si può scrivere anche per se stessi, come se la carta o lo schermo del computer fungessero da specchio per le nostre anime, e riflettessero ciò che per troppo tempo abbiamo rifiutato di osservare.
Abbiate agio nel cuore…e scrivete ciò che vi viene in mente quando vi viene in mente. Ci sarà sempre almeno una persona al mondo che vi ringraziera’ di cuore per questo : voi stessi.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...